On my way

Partendo da una esperienza personale, On my way descrive il viaggio di un uomo alla ricerca di un’esistenza normale in uno nuovo luogo, esplorando gli inevitabili cambiamenti nel suo comportamento generati dalla distanza dalla madre patria. Lo spettacolo abbraccia nuovi ed innovativi metodi di teatro, dove la manipolazione di oggetti, l’equilibrio sulla corda e il teatro fisico, vengono usati come la base del linguaggio narrativo.

Creazione e interpretazione di Stefano Di Renzo
con direzione di Tina Koch, David Sant e Rob Tannion
Luci di Pablo Fernandez Paz
Sound design di Gabriele Pierro

Patrocinato da Arts Council Englamd, Redbridge Drama Centre, Jacksons Lane, Theatre Bristol e Festival Mirabilia

logosnew